«Chiunque avrà lasciato case, o fratelli, o sorelle, o padre, o madre, o figli, o campi per il mio nome, riceverà cento volte tanto e avrà in eredità la vita eterna» (Mt 19, 29)

Gesù ci conferma che c’è una sproporzione incolmabile nel computo del dare e del ricevere. Con Dio è così e sarà sempre così: quando cerchi di fare con impegno la tua parte ti accorgi in realtà che il debito cresce, perché Lui è sempre più presente e moltiplica gli aiuti. E questo è solo un segno dell’immensità che ci attende in futuro. Per questo non dobbiamo mai attardarci a fare sintesi, a stilare bilanci, a calcolare: dobbiamo semplicemente donare, spenderci, come quelli che sono al sicuro, perché sanno di avere un conto in banca talmente alto da non temere mai alcun rovescio, alcuna crisi economica.

Quanto hai gradito questo contenuto?
81 Visualizzazioni