«C’è qui un ragazzo 
che ha cinque pani d’orzo e due pesci» (Gv 6, 9)

Quando la sproporzione tra i mezzi e le necessità è così grande, è arrivato il grande momento di Dio.

A condizione che non ci sediamo a vedere cosa farà, ma gli mettiamo a disposizione tutto il nostro 1%.

Non dobbiamo temere di essere poveri, inadatti, sprovveduti.

Dovremmo invece provare i brividi quando ci illudiamo di essere capaci, esperti, sicuri di noi stessi. Siamo infatti mandati a costruire il Regno di Dio, non il nostro.

Valutazione media
5.0 (1)
Quanto hai gradito questo contenuto?
83 Visualizzazioni