VII SETTIMANA DI PASQUA
MARTEDI
ALL’INGRESSO
Ap 1, 17-18

«Io sono il primo e l’ultimo – dice il Signore –;
sono vivo e fui morto;
ecco, vivrò nei secoli dei secoli», alleluia.

ALL’INIZIO DELL’ASSEMBLEA LITURGICA

O Dio onnipotente e misericordioso,
fa’ che lo Spirito Santo venga ad abitare in noi
e ci trasformi nel tempio della sua gloria.
Per Gesù Cristo, tuo Figlio, nostro Signore e nostro Dio,
che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito Santo,
per tutti i secoli dei secoli.

DOPO IL VANGELO
Sal 116 (117), 1

Popoli tutti, lodate il Signore;
nazioni tutte, dategli lode, alleluia.

A CONCLUSIONE DELLA LITURGIA DELLA PAROLA

Discenda su noi, o Dio,
la forza dello Spirito Santo;
purifichi benignamente i nostri cuori
e ci protegga da ogni avverso potere.
Per Cristo nostro Signore.

SUI DONI

Santifica, o Padre, i doni che ti offriamo
e rischiara i nostri cuori
con la luce dello Spirito Santo.
Per Cristo nostro Signore.

PREFAZIO

È veramente cosa buona e giusta
che tutte le creature si uniscano nella tua lode,
o Dio di infinita potenza.
Gesù, tuo Figlio, re dell’universo,
vincitore del peccato e della morte,
è salito al di sopra dei cieli
tra il coro festoso degli angeli.
Mediatore tra Dio e gli uomini,
giudice del mondo e Signore dell’universo,
non ci ha abbandonato nella povertà
della nostra condizione umana,
ma ci ha preceduto nella dimora eterna
per darci la sicura speranza
che dove è lui, capo e primogenito,
saremo anche noi, sue membra,
uniti nella stessa gloria.
Per questo mistero,
nella pienezza della gioia pasquale,
l’umanità esulta su tutta la terra
e con l’assemblea degli angeli e dei santi
canta in coro l’inno perenne:
Santo…

ALLO SPEZZARE DEL PANE
Gv 14, 26

«Il Consolatore, lo Spirito Santo,
che il Padre manderà nel mio nome,
vi insegnerà ogni cosa – dice il Signore –
e vi ricorderà tutto ciò che vi ho detto», alleluia.

ALLA COMUNIONE
Cfr. Ef 4, 3-4

Conserviamo l’unità dello spirito
nel vincolo della pace,
così come siamo un solo corpo 
e un solo spirito, alleluia.

DOPO LA COMUNIONE

O Dio, che ci hai saziato con questo sacramento,
ascolta la nostra umile preghiera:
il memoriale della Pasqua,
che Cristo tuo Figlio ci ha comandato di celebrare,
ci edifichi sempre nel vincolo della tua carità.
Per lui che vive e regna nei secoli dei secoli.

©