S. Andrea, apostolo
ORA MEDIA - terza
(ora terza da recitare verso le ore 9)

V   O Dio, vieni a salvarmi.
R   Signore, vieni presto in mio aiuto.

Gloria.

Alleluia.

INNO

È l’ora terza. Gesù Signore
sale ingiuriato la croce,
ma noi pensosi gli offriamo
l’affetto di un animo orante.

Se in te nasce il Figlio di Dio,
la vita conservi incolpevole
e, con voce assidua implorando,
dischiudi il tuo cuore allo Spirito.

Quest’ora ha segnato la fine
al lungo torpore del male,
ha debellato la morte,
ha cancellato la colpa.

Di qui l’epoca inizia
della salvezza di Cristo,
nelle Chiese dell’universo
la verità s’irradia della fede.

Dalla gloria del suo patibolo
Gesù parla alla Vergine:
Ecco tuo figlio, o donna;
Giovanni, ecco tua madre.

Al vincolo di giuste nozze,
avvolte in profondo mistero,
era solo affidato in custodia
l’onore della Madre.

Stupendi prodigi dal cielo
confermano l’alto disegno;
la turba malvagia non crede,
chi crede ritrova salvezza.

Credo in un Dio Unigenito,
nato tra noi dalla Vergine,
che ha tolto i peccati del mondo
e siede alla destra del Padre.

Gloria si canti all’unico Dio
e a Gesù Cristo Signore,
con lo Spirito santo
negli infiniti secoli.   Amen.

SALMODIA

Salmo 118, 9-16 II (Bet)

Meditazione della legge di Dio

Fa bene colui che conserva le parole del Signore nel suo cuore, come Maria che nel suo cuore custodiva tutte le parole del Signore Gesù (S. Ambrogio).

Ant. 1   Agli apostoli disse il Signore: *
             «Vi mando come pecore tra i lupi». (T.P. Alleluia)

Come potrà un giovane tenere pura la sua via? *
     Custodendo le tue parole.
Con tutto il cuore ti cerco: *
     non farmi deviare dai tuoi precetti.

Conservo nel cuore le tue parole *
     per non offenderti con il peccato.
Benedetto sei tu, Signore; *
     mostrami il tuo volere.

Con le mie labbra ho enumerato *
     tutti i giudizi della tua bocca.
Nel seguire i tuoi ordini è la mia gioia *
     più che in ogni altro bene.

Voglio meditare i tuoi comandamenti, *
     considerare le tue vie.
Nella tua volontà è la mia gioia; *
     mai dimenticherò la tua parola.

33-40 (He)

La via perfetta è Cristo. Perciò colui che è in Cristo come può non distogliere lo sguardo dalle cose vane, dal momento che Cristo ha crocifisso ogni vanità  del mondo nella sua carne? (S. Ambrogio).

I (2-7)

Ant. 2   «Non temete, piccolo gregge, *
             perché al Padre è piaciuto darvi il regno». (T.P. Alleluia)

Indicami, Signore, la via dei tuoi precetti *
     e la seguirò sino alla fine.
Dammi intelligenza, perché io osservi la tua legge *
     e la custodisca con tutto il cuore.

Dirigimi sul sentiero dei tuoi comandi, *
     perché in esso è la mia gioia.
Piega il mio cuore verso i tuoi insegnamenti *
     e non verso la sete del guadagno.

Distogli i miei occhi dalle cose vane, *
     fammi vivere sulla tua via.
Con il tuo servo sii fedele alla parola *
     che hai data, perché ti si tema.

Allontana l’insulto che mi sgomenta, *
     poiché i tuoi giudizi sono buoni.
Ecco, desidero i tuoi comandamenti; *
     per la tua giustizia fammi vivere.

57-64 (Het)

Partecipa alla sorte di Cristo colui che consola con affetto accorato chi piange; colui che non nega la propria assistenza a chi è in carcere; colui che cura il malato al suo capezzale (S. Ambrogio).

Ant. 3   Gesù chiamò i suoi discepoli, *
             ne scelse dodici
             e diede loro il nome di apostoli. (T.P. Alleluia)

La mia sorte, ho detto, Signore, *
     è custodire le tue parole.
Con tutto il cuore ti ho supplicato, *
     fammi grazia secondo la tua promessa.

Ho scrutato le mie vie, *
     ho rivolto i miei passi
         verso i tuoi comandamenti.
Sono pronto e non voglio tardare *
     a custodire i tuoi decreti.

I lacci degli empi mi hanno avvinto, *
     ma non ho dimenticato la tua legge.
Nel cuore della notte mi alzo a renderti lode *
     per i tuoi giusti decreti.

Sono amico di coloro che ti sono fedeli *
     e osservano i tuoi precetti.
Del tuo amore, Signore, è piena la terra; *
     insegnami il tuo volere.

LETTURA BREVE

Ef 2, 19-20

Fratelli, voi non siete più stranieri né ospiti, ma siete concittadini dei santi e familiari di Dio, edificati sopra il fondamento degli apostoli e dei profeti, e avendo come pietra angolare lo stesso Cristo Gesù.

R   Questo apostolo è stato mandato dal Signore.
      Questo apostolo è stato mandato dal Signore. *
           Alleluia, alleluia.

V   Per annunziare agli uomini la via della salvezza.
      Alleluia, alleluia.
      Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito santo.
      Questo apostolo è stato mandato dal Signore. *
           Alleluia, alleluia.

ORAZIONE

Per la preziosa intercessione dell’apostolo Andrea
accordaci, Padre, la grazia di annunziare il vangelo
con la parola e la vita
e di condurre i fratelli al Signore Gesù,
unica fonte di salvezza eterna,
che vive e regna con te, nell’unità dello Spirito santo,
per tutti i secoli dei secoli.

CONCLUSIONE

V   Benediciamo il Signore.

R   Rendiamo grazie a Dio.



©