1. Tu che di luce nitida e smagliante
hai rivestito il giorno,
odi, Signore glorioso, il canto
nel giorno che declina.

2. Palpita già la stella della sera
nel cielo impallidito:
tra poco ormai le tenebre profonde
avvolgeranno il mondo.

3. Da te questi tuoi servi affaticati
implorano ristoro;
tu rendici sereni, e per tua grazia
il buio non ci opprima.

4. Da fatui bagliori lusingata
la mente non si offuschi;
la vera luce di letizia eterna
non si nasconda al cuore.

5. Ascolta, o Padre, l’adorante lode
che inneggi a te, per Cristo
nell’unità dell’increato Amore,
nei secoli infiniti. Amen.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment