Ai nostri peccati non guardare, Signore;
siamo tutti ugualmente colpevoli:
per l’umanità di tuo Figlio perdonaci, perdona!

Testo recitato:

1. Sappiamo che la tua passione, Gesù.
deve compiersi in noi nella tua Chiesa, tuo corpo:
ma non sempre abbiamo la forza, Signore.

2. Il denaro vale più del sangue fraterno,
i beni contesi come fossimo nemici
e il potente vuole sempre maggiore potenza.

3. E la Chiesa tentata come te nel deserto,
la Chiesa segnata come te dalle piaghe,
questa tua Chiesa come te non creduta.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment