1. Rendiamo gloria al Signore Dio nostro:
tutte le bocche prorompano in canti,
perché compiuto è il suo tempo di grazia:
Gerusalemme risplende di luce.

2. Come una sposa discende dal cielo,
ornata e pronta a incontrare l’Amato.
Ecco una voce dal trono già annunciata:
«Dimora santa di Dio fra gli uomini!».

3. Non più barriere separano l’uomo,
non più oppressioni o violenze o soprusi;
ogni lamento è un inno di lode:
ora il Signore ha asciugato ogni pianto.

4. Tutte le genti un popolo solo,
un nuovo popolo nato dal sangue:
unica fonte di vita e di luce
è il Dio-con-loro, il Signore del mondo.

5. O stirpe eletta, stringetevi a lui,
la pietra viva scartata dagli uomini:
scelta, preziosa davanti a Dio,
da Dio posta a testata angolare.

6. Sasso d’inciampo e pietra di scandalo,
perché non credono essi vi inciampano:
onore dunque a voi che credete,
popolo nuovo di sua conquista.

7. Suo sacerdozio regale voi siete
e pietre vive del suo edificio:
ora lui stesso vi sceglie, per fare
la costruzione divina allo Spirito.

8. Nazione santa, erede di Sion,
che dalle tenebre siete chiamati
all’ammirabile luce di Cristo,
cantate al mondo le sue meraviglie!

9. Al Padre, al Figlio, allo Spirito Santo
canti la gloria ogni cuore che spera;
la gloria canti perché questo è il tempo
in cui da morte fiorisce la vita.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment