Allora Mosè e gli Israeliti
cantarono questo canto al Signore e dissero:

«Voglio cantare in onore del Signore,
perché ha mirabilmente trionfato.

Ha gettato in mare

cavallo e cavaliere:

Mia forza e mio canto è il Signore:

egli mi ha salvato.

È il mio Dio e lo voglio lodare,

è il Dio di mio padre e io lo voglio esaltare.

Dio è prode in guerra:

si chiama “Signore”!

Il Signore regna

in eterno e per sempre.

Gli Israeliti avevano camminato sull’asciutto

in mezzo al mare.

Allora Maria, la profetessa,
sorella di Aronne, prese in mano un timpano:
dietro a lei uscirono le donne,
coi loro timpani formando cori di danze.
Maria fece loro cantare il ritornello:

«Cantate al Signore
perché ha mirabilmente trionfato:
ha gettato in mare cavallo e cavaliere!».

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment