Salmo 129

1. Dall’abisso a te grido, Signore;
la mia voce, Signore, ascolta:
il tuo orecchio non chiudere al pianto,
apri il cuore alla mia preghiera.

La mia voce, Signore, ascolta;
alla tua clemenza mi affido.
Tu sei Dio d’amore e perdono:
apri il cuore alla mia preghiera. (2 v.)

2. Se di colpe tu serbi memoria,
chi potrà mai sussistere, o Dio?
Presso te ha dimora il perdono
che il tuo santo timore ci dona.

3. In te spera, Signore, il mio cuore,
nella tua parola confida:
la mia anima attende il Signore
ancor più che una guardia l’aurora.

4. Così il popolo suo l’attenda;
presso Dio vi è l’abbondanza
di perdono e di amore pietoso:
da ogni colpa riscatta Israele.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment