Nella liturgia vi sono dei gesti e degli atteggiamenti che aiutano a capire e sentire meglio ciò che si sta facendo e, in un certo modo, imprimono vivacità alla celebrazione.

Benché la sacra liturgia sia principalmente culto della maestà divina, tuttavia presenta anche un grande valore pedagogico per il popolo credente (Sacrosanctum concilium 33).

Questi gesti sottolineano l’armonia che deve esistere tra il corpo e l’anima, e sono degli strumenti per vivere la comunione tra i fedeli.

L’atteggiamento comune del corpo, da osservarsi da tutti i partecipanti, è segno dell’unità dei membri della comunità cristiana riuniti per la sacra liturgia: manifesta infatti e favorisce l’intenzione e i sentimenti dell’animo di coloro che partecipano (Ordinamento generale del Messale Romano 42).

I gesti hanno un valore grande perché la maggioranza di questi è tratta dalla Sacra Scrittura e gli altri dalla tradizione della Chiesa. Essi, quindi, ci mettono in comunione con il popolo di Dio che è vissuto e ha pregato prima di noi.

 

Nella celebrazione liturgica la Sacra Scrittura ha un’importanza estrema. Da essa infatti si attingono le letture che vengono poi spiegate nell’omelia e i Salmi che si cantano; del suo afflato e del suo spirito sono permeate le preghiere, le orazioni e i carmi liturgici; da essa infine prendono significato le azioni e i simboli liturgici. (Sacrosanctum concilium 24).

I gesti vanno compiuti bene e con il giusto stato d’animo interiore, pensando a ciò che viene fatto, per evitare la meccanicità e la superficialità, che possono subentrare con l’abitudine e la distrazione, perché, fatti bene, «parlano», cioè sono delle vere e proprie catechesi. I significati dei vari gesti e atteggiamenti non vanno assolutizzati, poiché secondo la cultura e la tradizione dei diversi popoli nei diversi contesti possono assumere diversi significati; spetta, comunque, alle singole Conferenze episcopali adattarli al proprio contesto culturale.

 

continua…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment