Quando pensi che nulla
ti darà un attimo di gioia
guarda il cielo
e pensa a quanta strada
percorre il sole
perché un fiore abbia luce.

Quando pensi che nulla
accadrà di nuovo sotto questo cielo
è il momento
in cui riscoprirai
amico il volto
di chi ti ha sempre amato.

Ti troverai capace di guardarti intorno
le cose belle distinguere saprai
sarà una novità, quasi un miracolo
ti sembrerà, ti sembrerà…

Troverai la forza di cantare ancora
scoprirai la gioia quando capirai
che in un mondo di fratelli non sei solo
che ogni giorno è un altro dono fatto a te.
Troverai il coraggio di partire ancora
di allungare il passo verso la città
sarà una novità, quasi un miracolo
ti sembrerà.

Quando pensi che ancora
ci vorrà pazienza nell’attesa
guarda un bimbo
e pensa a quanto amore
ci vorrà ancora perché diventi uomo.

Ti troverai capace di stupirti ancora
le cose belle distinguere saprai
sarà una novità, quasi un miracolo
ti sembrerà, ti sembrerà.

Troverai la forza di cantare ancora…

Quando pensi che allora
converrà tenersi ai bordi della vita
è il momento
in cui più forte avrai
il desiderio
di stare in mezzo a noi.

Ti troverai capace di sperare ancora
le cose belle distinguere saprai
sarà una novità, quasi un miracolo
ti sembrerà, ti sembrerà.

Troverai la forza di cantare ancora…

 

 

 

TEMI
È un canto sulla speranza, non ancora intesa nel senso della virtù teologale, ma già nel senso di quell’atteggiamento umano di apertura alla realtà che è premessa ineludibile alla comprensione della virtù. In un mondo che abitua a dare tutto per scontato, la scoperta che nulla è scontato, che nulla si dà una volta per sempre, che tutto è Evento in manifestazione è un approdo della coscienza a cui ogni educatore deve sentirsi richiamato.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment