1. Come posso dirti ancora parole
se le cose della vita
le più vere non son fatte di parole.
Come posso dirti il mio infinito
quando son felice.
Devi sentirlo con me.

Ed entrerai, Signore,
dentro alla mia vita,
vivrai con me
quello che io non t’ho detto mai:
gioia e dolore ed un silenzio d’infinito
tutta la luce ch’è nascosta dentro me.

2. Come posso dirti ancora parole
se al mattino chiudo gli occhi
e respiro nel mio buio e nel mio nulla.
Come posso dirti il mio dolore
no, non ho parole.
Devi sentirlo con me.

Ed entrerai, Signore,…

3. Come posso dirti ancora parole
se i colori che mi doni
son già un linguaggio puro dell’amore.
Come posso dirti la mia sete
della luce tua.
Devi sentirla con me.

Ed entrerai, Signore,…

 

 

 

 

TEMI

La vita è più grande delle parole
e non può essere «detta» totalmente.
Dio è più grande del nostro cuore (1 Gv 3, 20) e sa tutto,
conosce i nostri sentimenti e i nostri pensieri (Sal 138).
Dio è grandissimo, eppure può «abitare» in noi,
in chi vive nel suo amore (Gv 14, 23),
e può «sentire» ciò che ci passa dentro ogni giorno,
nei momenti più forti della nostra vita,
ciò che ci fa vibrare di gioia o fremere di dolore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Post comment